Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. Puoi  accettare i cookie da questo sito.

Per maggiori informazioni Consulta qui la Cookie Policy

Home

SENZA GRASSI AGGIUNTI

 

Cosa sono e cosa fanno i grassi e gli oli vegetali idrogenati

 

 

Gli acidi grassi trans (trans fatty acids) sono un capitolo dell'alimentazione moderna molto importante e vale la pena comprendere a fondo le implicazioni che il loro uso comporta.
Sappiamo che i grassi sono descritti da una formula chimica bruta in cui sono elencati gli elementi e il loro numero di atomi (carbonio, idrogeno, ossigeno ecc.). Ovviamente gli atomi si dispongono nello spazio in modo tipico della sostanza; parleremo perciò di formula spaziale.

 

Senza entrare in noiosi dettagli chimici, ricordiamo soltanto che un acido grasso può esistere in natura sotto due forme: una cis e una trans (dal latino, al di qua o al di là della catena degli atomi di carbonio), a seconda della posizione di certi gruppi. Qui a fianco trovate un semplice schema che riporta una parte della formula di un acido grasso:

 

Per complicare la situazione ci si è messo anche l'uomo, che per dare maggiore consistenza a certi grassi insaturi ha creato processi (idrogenazione) per cui si rompe artificialmente un doppio legame e si aggiunge idrogeno, ottenendo prodotti in cui fra l'altro la percentuale della forma trans è molto alta. Si basano sulla scoperta di Sabatier che, usando un catalizzatore al nickel, idrogenò l'etilene a etano. L'inglese Norman applicò la scoperta agli oli alimentari e la brevettò. Nel 1909 la Procter&Gamble acquistò il brevetto per gli USA. Il primo esempio di idrogenazione risale al 1911. 


Vieni a trovarci

I nostri visitatori

052223
OggiOggi3
IeriIeri19
Questa settimanaQuesta settimana93
Questo meseQuesto mese365
TotaliTotali52223

Se vuoi acquistare